FAQ

Le risposte alle domande più frequenti sul funzionamento di Emma e di Gabbiano

Domande generali

Le previsioni vengono aggiornate tre volte al giorno e sono estendibili fino alle successive 48 ore.

All’atto della pianificazione del volo è individuato il corridoio relativo largo 60 Km. I dati aggiornabili durante il volo e relativi al corridoio sono:

METAR e TAF degli Aeroporti, nubi temporalesche, fulmini, nubi a quota preselezionata, radar meteo, venti e temperature in quota. In futuro sarà disponibile l’informazione di vento e visibilità su alcuni degli approdi nazionali.

Per ottenere le previsioni sull’approdo, bisogna cliccare in prossimità dello stesso, dopo aver fatto lo zoom di mappa su quella località. La APP definitiva, invece, darà immediatamente le previsioni proprio della località dell’approdo, oltre al nome della stessa e le sue caratteristiche.

Le previsioni meteorologiche disponibili nella App Ground sono fornite sia dal Centro EPSON Meteo (MOPI S.r.l.), struttura qualificata a livello europeo per la fornitura di informazioni meteorologiche aeronautiche, sia dal server di SpazioFuturo mediante specifici algoritmi.

Bisogna sempre tener conto, come riportato nel sito www.spaziofuturo.eu e sull’accettazione di responsabilità all’’atto dell’acquisto della App Gabbiano, che le previsioni meteorologiche fornite da SpazioFuturo S.r.l. e dal Centro EPSON Meteo sono realizzate su mere basi probabilistiche e senza possibilità o garanzia di certezza.

L’utilizzo delle previsioni meteorologiche e delle osservazioni meteorologiche contenute nel Servizio EMMA e nella Applicazione GABBIANO va rimesso esclusivamente alla prudente interpretazione e valutazione di coloro che se ne avvalgono.
Di conseguenza, in nessun caso e per nessuna ragione SpazioFuturo S.r.l.o il Centro EPSON Meteo potranno essere ritenuti responsabili per qualsiasi tipo di danno, costo, perdita o lesione di qualsiasi genere e tipo che possa direttamente o indirettamente conseguire o derivare o sia comunque collegabile all’utilizzo delle previsioni o delle informazioni suddette, ovvero possa conseguire da errate valutazioni o mancata previsione di eventi meteorologici che provochino danni di qualsiasi tipo a coloro che ne prendano visione o ne facciano utilizzo.